Dolci Langhe

a partire da 660,00 

Distese collinari a perdita d’occhio, antichi borghi e castelli arroccati, un susseguirsi di dolci pendii coltivati a vite i cui filari disegnano rigorose geometrie: sono questi i magnifici scenari delle Langhe e del Roero, divenute Patrimonio dell’Umanità.

  • Durata 7 giorni / 6 notti
  • Tipologia Tour Self
  • Difficoltà Medio-facile
    2/4
  • Codice 1002S
  • Bike touring/road

Tutto su Dolci Langhe.

Distese collinari a perdita d'occhio, antichi borghi e castelli arroccati, un susseguirsi di dolci pendii coltivati a vite i cui filari disegnano rigorose geometrie: sono questi i magnifici scenari delle Langhe e del Roero, divenute Patrimonio dell'Umanità.Splendide zone vitivinicole del Piemonte che con i loro paesaggi modellati dall'azione combinata della natura e dell'uomo sono entrate a far parte della world heritage list. Godere di
panorami mozzafiato
e della genuinità dei prodotti offerti da un ricco territorio è ciò che vi proponiamo in questo tanto favoloso, quanto rinomato, tour.

Tutto ciò che è incluso o non incluso nel prezzo del tour.
Cos'è incluso in questo tour?Elementi inclusi nel prezzo del tour.
  • Supply of GPS tracks and map for the itinerary
  • Prenotazione sistemazioni in agriturismi e B&B
  • Mezza pensione
  • Transfer bagagli di tappa in tappa
Cosa non è incluso in questo tour.Elementi non inclusi nel prezzo del tour.
  • Noleggio biciclette e e-bike
  • Noleggio navigatore GPS

Leggi tutti i servizi dei nostri Self tour

  1. 1° giorno Arrivo in Alba

    Arrivo individuale dei partecipanti ad Alba. Cena libera e pernottamento in hotel zona Alba.

  2. 2° giorno Da Alba a Barolo/Novello 27 KM D+ 630 M

    Buongiorno! Dopo un’energica colazione partite dalla Capitale delle Langhe, Alba, per addentrarvi subito nel cuore del territorio. Un primo tratto pianeggiante in uscita dalla città permetterà di sgranchire e scaldare le gambe in vista della prima breve scalata che ci porterà sulla cima delle colline circostanti. Da qui avrete un primo assaggio dello spettacolo che questo territorio offre. Distese di colline, pregiati vitigni che le ammantano e castelli, rocche e campanili che le sovrastano. Sullo sfondo, nelle giornate più nitide, la catena alpina con l’inconfondibile sagoma del “Re di Pietra” il Monviso, a catalizzare la vista. Da qui vi sposterete sul filo delle colline con continui tratti misti e toccheremo i principali paesi e castelli. Fermatevi all’incantevole castello Grinzane di Cavour dove ha sede la prima enoteca regionale delle Langhe e l’omonimo museo. Ripartite per giungere nel cuore di Barolo, famosa per l’omonimo vino pregiato e brindate a questa prima giornata! Cena e pernottamento in caratteristico agriturismo/b&b, zona Barolo.

  3. 3° giorno Da Barolo/Novello a Serralunga d'Alba 29 KM D+ 700 M

    Dormito bene? Allora pronti a riprendere la strada ma solo dopo una ricca colazione. Sempre sul crinale di queste splendide colline dirigetevi verso Monforte d’Alba, uno dei più interessanti centri storici della Langa che culmina nella piazza dell’antica chiesa da cui si gode di un panorama straordinario sull’Alta Langa e le sue infinite colline. Riprendete la strada per dirigervi verso Dogliani. La suggestione di questa terra, la ricchezza delle sue risorse agricole e in particolare di quella più preziosa, il vino, le testimonianze dell'artigianato locale e l'ospitalità dei gestori dei ristoranti, delle cantine e degli alberghi, favoriscono il riposo di chi, come voi, si trova qui di passaggio. Rifocillatevi e rimontate in sella in direzione Serralunga. Questo tratto di strada è caratterizzato dalla ripidità delle colline che da dolci diventano impervie e strapiombanti. Tuttavia rimarrete sempre in quota limitando così le ascensioni più dure. Cena e pernottamento in caratteristico agriturismo/b&b in zona Serralunga d’Alba.

  4. 4° giorno Da Serralunga d'Alba a Lequio Berra 20 KM D+ 730 M

    Buongiorno! Pronti per la tappa odierna? Lasciamo la zona di Serralunga, il suoi castelli e le sue mura medievali per partire alla volta di Lequio. La tappa odierna è caratterizzata da una vista mozzafiato che si estende dalla Bassa Langa (quella dei vini pregiata da cui siamo partiti) alla Alta Langa dominata dai boschi e dalle coltivazioni della pregiata varietà di nocciole "tonda gentile delle Langhe" che confina a sud con la Liguria. La strada corre sul profilo delle colline in direzione est riguadagnando quota. Il tragitto è breve ma il dislivello impegnativo! Siamo sul tetto delle Langhe a una quota di circa 700mt il che permette alla vista di spaziare a 360° su questo splendido angolo di Piemonte. Lo sforzo è ampiamente ripagato dal panorama e la cena di questa sera ricompenserà anche i più affaticati. Cena e pernottamento in caratteristico agriturismo/b&b, zona Lequio Berra.

  5. 5° giorno Da Lequio Berra a Neive 25 KM D+ 300 M

    Oggi un po' di relax! La tappa è breve e senza grandi dislivelli. Ovviamente per chi volesse c’è la possibilità di allungare l’itineraraio. Pedalando gli scenari alternano profili collinari più dolci a est a quelli più selvaggi svolgendo lo sguardo a ovest verso la valle Belbo. Attraverserete Benevello. Situato a 671 metri sul livello del mare, è il primo paese della Comunità Montana Alta Langa; la località Manera è detta infatti la Porta Nord dell'Alta Langa. Dalla chiesetta di Madonna di Langa si gode di una vista panoramica unica sul Piemonte sud, fino all'arco alpino col Monviso. Dirigetevi in direzione di Mango, noto come uno dei maggiori luoghi di produzione di vino Moscato DOCG. Quel che sale prima o poi scende e raggiungete dunque Neive. Il suo centro storico conserva un impianto medievale, fatto di stradine acciottolate che salgono verso la Torre dell'Orologio e di eleganti palazzi in cotto. È stato inserito nel club deI borghi più belli d'Italia! Cena e pernottamento in caratteristico agriturismo/b&b, zona Neive.

  6. 6° giorno Da Neive ad Alba

    Siete giunti all’ultimo giorno del tour. Per concludere in bellezza fate un’escursione nella zona limitrofa del Roero. Attraverserete il fiume Tanaro che costituisce il confine tra Roero e Langhe. La zona del Roero è prevalentemente collinare ed è coltivata principalmente a frutteto e a vigneto. Le Rocche del Roero, sulle quali è stato costruito un castello oppure è sorto un paese, costituiscono una caratteristica peculiare della zona. Attraverserete un paesaggio sensibilmente diverso ma non meno spettacolare! Rientro ad Alba per cena e pernottamento.

  7. 7° giorno Alba

    Buongiorno! Termina qui il vostro soggiorno in questa terra meravigliosa. Se non avete ancora visitato Alba vi consigliamo un caffè nella splendida piazza del Duomo. Arrivederci!