MTB Tour Ogliastra

su richiesta

Un tour che attraversa da nord a sud la suggestiva provincia dell’Ogliastra; una delle zone più belle e selvagge della Sardegna.

  • Durata 7 giorni / 6 notti
  • Tipologia Tour Guided
  • Difficoltà Impegnativo
    4/4
  • Codice 1016M
  • Mountain bike

Tutto su MTB Tour Ogliastra.

Un tour che attraversa da nord a sud la suggestiva provincia dell’Ogliastra; una delle zone più belle e selvagge della Sardegna. Un fantastico connubio di montagne, foreste e tratti costieri di rara bellezza. Un tour di livello medio che richiede una buona condizione fisica e padronanza del mezzo.

Tutto ciò che è incluso o non incluso nel prezzo del tour.
Cos'è incluso in questo tour?Elementi inclusi nel prezzo del tour.
  • Guida cicloturistica
  • Navetta a supporto
  • Reservation of step accommodation in B&B and local “agriturismo”
  • Inns with half board
  • Step by step luggage transport
  • Classic bike
Cosa non è incluso in questo tour.Elementi non inclusi nel prezzo del tour.
  • Noleggio mtb e e-mtb
  • Attività Extra

Leggi tutti i servizi dei nostri Guided tour

  1. 1° giorno Arrivo

    Arrivo e sistemazione in hotel nei pressi di Oliena, bike fitting e briefing con le guide. Cena e pernottamento in hotel.

  2. 2° giorno Oliena-Orgosolo 46 km; D+ 1200 mt

    La prima tappa del tour è caratterizzata da sentieri e mulattiere pietrose con tratti tecnici ed alcune salite impegnative. Partiamo dunque da Oliena per dirigerci verso il Monte Corrasi e dopo alcuni chilometri lasciamo la pista principale per addentrarci nella fitta vegetazione in un alternarsi di single track e mulattiere. Tratti tecnici e brevi “portage” metteranno alla prova tecnica ed equilibrio. Raggiungiamo una quota di oltre 1000 mt. e da qui ci inoltriamo nel Supramonte di Oliena, un altopiano carsico dall’aspetto ruvido e selvaggio, che attraverseremo in tutta la sua lunghezza quasi esclusivamente su single track. Al termine dell’altopiano, prima su mulattiera, poi su pista sterrata e infine su asfalto arriviamo all’hotel nei pressi di Orgosolo, dove l’accoglienza e la cucina locale ci ripagheranno delle fatiche della giornata. Cena e pernottamento in hotel.

  3. 3° giorno Orgosolo-Villanova Strisaili 51 km; D+ 1250 mt

    Dopo una ricca colazione ripercorriamo un tratto di asfalto per raggiungere la pista forestale che ci porterà sulle pendici dell’imponente torrione roccioso (Monte Fumai – 1200 mt). Sempre su pista sterrata affrontiamo un lungo sali-scendi che ci porterà nell’incantevole valle di Fennau. Con un po’di fortuna avvisteremo qualche muflone. Raggiungiamo una sorgente della zona dove poterci rinfrescare e rifocillare nel quadro di una natura sorprendente. Rigenerati ripartiamo percorrendo la valle in tutta la sua lunghezza guadagnando il passo di Talana e proseguendo attraverso un lungo single track a tratti decisamente tecnico. Raggiungiamo infine, in pochi chilometri, Villanova Strisaili, nostra destinazione odierna sulle sponde del lago Flumendosa, che costeggeremo per gli ultimi chilometri sino a giungere in hotel per il meritato riposo. Cena e pernottamento in hotel.

  4. 4° giorno Villanova Strisaili-Ulassai 46 km; D+ 1450 mt

    La tappa odierna è non solo tra le più belle del nostro tour ma dell’intera regione! Partiamo costeggiando nuovamente il lago Flumendosa, per poi attraversare le meravigliose campagne circostanti su mulattiera alternando discese a salite brevi ma ripide. Un breve tratto di salita in asfalto e una decina di minuti di portage ci faranno raggiungere il maestoso tacco calcareo di Perda Liana (1200 mt) da cui si gode di una panorama a 360 gradi sullo splendido paesaggio circostante. Da qui ci lanciamo lungo un ripido e tortuoso single track per la gioia dei più scatenati free rider. Su facile pista sterrata attraversiamo la splendida foresta di Montarbu (da molti considerato il comprensorio forestale più bello della Sardegna). Dopo una visita alla stazione forestale, rifocillati, ripartiamo per giungere nello splendido ovile di Tostoinos, un raro esempio di antico ovile ristrutturato utilizzando tecniche e materiali di un tempo. Da qui, con una ventina di minuti di portage, raggiungiamo il mitico Sentiero delle Aquile. Saremo ripagati con un lungo single track che si snoda sul bordo della falesia calcarea! Arriviamo al paesino di Gairo Taquisara dove una dissetante birretta ci darà l’energia per percorrere gli ultimi facili chilometri su sterrato. Cena e pernottamento in hotel.

  5. 5° giorno Ulassai-Jerzu 38 km; D+ 1100 mt

    Oggi optiamo per un percorso meno impegnativo rispetto a ieri, ma ricco di paesaggi spettacolari. Ci sarà anche spazio per curiosità sulla storia sarda. Partiamo con una ripida e tortuosa strada che si inerpica sino a quota 1000 mt, tra la fitta vegetazione e imponenti picchi e falesie calcaree note come “i tacchi di Ulassai”. Raggiunto quindi la cima dell’ altopiano per proseguire su pista sterrata fino a giungere nelle vicinanze del villaggio nuragico di Serbissi. Vale la pena fare una piccola deviazione per visitare questo complesso nuragico, unico in Sardegna, risalente al 1800 a.c. costruito sulla sommità di un’ ampia grotta calcarea. Riprendiamo il nostro cammino, sempre su pista sterrata a tratti pietrosa, in un alternarsi di boschi, vallate e sali-scendi. Raggiunto il fondovalle, dopo una lunga discesa con tratti misto scorrevoli e tecnici, faremo pausa presso uno dei torrenti della zona. Imperdibile occasione per un tuffo rinfrescante in una delle pozze di acqua limpida. Gli ultimi chilometri ci porteranno a destinazione. Benvenuti a Jerzu! Cena e pernottamento in hotel.

  6. 6° giorno Jerzu-Tertenia 42 km; D+ 820 mt

    Oggi optiamo per un percorso meno impegnativo rispetto a ieri, ma ricco di paesaggi spettacolari. Ci sarà anche spazio per curiosità sulla storia sarda. Partiamo con una ripida e tortuosa strada che si inerpica sino a quota 1000 mt, tra la fitta vegetazione e imponenti picchi e falesie calcaree note come “i tacchi di Ulassai”. Raggiunto quindi la cima dell’ altopiano per proseguire su pista sterrata fino a giungere nelle vicinanze del villaggio nuragico di Serbissi. Vale la pena fare una piccola deviazione per visitare questo complesso nuragico, unico in Sardegna, risalente al 1800 a.c. costruito sulla sommità di un’ ampia grotta calcarea. Riprendiamo il nostro cammino, sempre su pista sterrata a tratti pietrosa, in un alternarsi di boschi, vallate e sali-scendi. Raggiunto il fondovalle, dopo una lunga discesa con tratti misto scorrevoli e tecnici, faremo pausa presso uno dei torrenti della zona. Imperdibile occasione per un tuffo rinfrescante in una delle pozze di acqua limpida. Gli ultimi chilometri ci porteranno a destinazione. Benvenuti a Jerzu! Cena e pernottamento in hotel.

  7. 7° giorno La conclusione del tour

    Siamo arrivati alla fine del nostro viaggio in bici in Sardegna, rilascio delle camere riservate e Arrivederci!